sandra dori
Sandra Dori nasce come artista progettando le collezioni in pelle dell’azienda di famiglia. In questo periodo oltre a disegnare le sue collezioni inizia la sua curiosità come “trovarobe” che la porta in vari paesi del mondo, a cercare gli oggetti più svariati con l’intento di prendere ispirazione per ampliare la sua fantasia. Nello stesso periodo comincia a rivolgere la sua creatività verso gli oggetti di luce e decide di orientare il suo talento alla creazione di lampade di grande originalità. E’ così che arriva, nel 1999 ad allestire la sua prima mostra allo Spazio Officina “OF” di Torino, esponendo le sue opere insieme a due scultori torinesi e suscitando la curiosità e l’attenzione del pubblico e della stampa. Nel 2001, il quotidiano la Stampa le dedica un articolo in cui la sua opera viene paragonata per la magia evocatrice alla lampada di Aladino. Sopraggiunge così un periodo di grande fervore artistico in cui convivono due attività: stilista per l’azienda di famiglia, e creatrice di lampade e oggetti d’arredo. E’ proprio in questo periodo che le sarà data l’opportunità di allestire altre mostre come quella presso la “bottega” dell’argentiere Brandimarte a Firenze nel 2004, che ha destato interesse per l’originalità della progettualità e dei materiali di recupero. Anche la stampa ha seguito con curiosità il percorso di Sandra Dori, le sono stati dedicati articoli su La Nazione e su Y love Shopping di Firenze Spettacolo. Nel 2006 l’artista decide di “strutturarsi” e apre a Firenze un delizioso negozio-laboratorio d’arte, in via De’ Macci 103 rosso, nel cuore del quartiere di Santa Croce. Oggi, il laboratorio si presenta come una fucina di idee e di specialissimi oggetti e manufatti di arte applicata oltrechè il punto di ritrovo di molti artisti e artigiani del suggestivo quartiere di Santa Croce. Nel settembre del 2007 Sandra Dori ha allestito un’importante mostra, dal titolo “Riciclarti Riciclarte” a Palazzo Cerretani a Firenze, con il patrocinio della Regione Toscana e con la presentazione del Presidente del Consiglio della Regione Toscana, Riccardo Nencini. Subito dopo, il 21 settembre 2007 ha invece partecipato alla mostra d’arte “Al Kermes”, organizzata dal Comune di Firenze: una sorta di museo a cielo aperto a cui è stata invitata a partecipare insieme a 44 artisti. L’interesse e la specialissima creatività di Sandra Dori sono quindi oggi volte al servizio e alla passione dell’arte applicata e dell’oggetto ornato che rappresentano la fantasiosa concretizzazione di un’arte antica e originalissima.

La Filosofia

Estro, fantasia e minuziosità si fondono nel design originale e creativo di Sandra Dori.
Creatrice di complementi d'arredo, realizza lampade adatte a tutti i tipi d'interni, delicate abatjour, raffinati portagioie, scatole in legno impreziosite, originalissime nappe e numerosi altri oggetti per l'abbellimento della casa, ogni pezzo è studiato e realizzato in elegante unicità e originalità.  
L'handmade di Sandra Dori si realizza in una costante e significativa ricerca di materiali, finalizzata alla valorizzazione dei luoghi della quotidianità: casa e altri ambienti che necessitano di particolari tocchi creativi. 
Per i suoi complementi d'arredo, Sandra Dori gioca abilmente con le luci, le forme e i colori, attraverso la giustapposizione di stoffe pregiate, di ricami etnici, di strass, di raffinati pellami e di variopinti cristalli. 
Nel piccolo atelier, nel cuore di Santa Croce, è possibile ammirare un campionario colorato e luminoso, dove ogni lampada, abatjour, portagioie, scatola, nappa e ogni altro complemento d'arredo sono connaturati da un bagaglio di irripetibilità e atipicità straordinari.
Sandra Dori è inoltre pronta ad accogliere le più originali richieste, interpretando l'esigenza della clientela, degli interior designer e degli architetti, grazie alla lunga esperienza alla collaborazione e alla cura particolare dei committenti.

Fai la tua richiesta

 

E' possibile personalizzare, su valutazione, dei pezzi d'arredo che avete nei vostri posti preferiti e a cui tenete molto.
Sarà possibile preventivare e progettare un eventuale rivisitazione del vostro pezzo d'arredo.

SANDRA DORI lampade per la casa, lampade da interni, abat-jour, oggetti di luce FIRENZE